Pagine

lunedì 5 gennaio 2015

Ne è valsa la pena. Dicembre 2014.

Premesso che in questo momento il mio umore è sprofondato a meno duemila metri da terra.
Premesso che non so se continuare questa rubrica.
Premesso che avevo pensato di scrivere altro stasera e invece poi ho pensato che a questo giro mi tengo tutto in testa.
Premesso che una cosa buona c'è: ho altre idee carine per il blog, che spero di realizzare entro quest'anno.
Premesso che le premesse sono state fatte, andiamo avanti.

Eventi in rete:
La prima cosa bella è andata a farsi benedire già da qualche settimana.
Ero arrivata a quota 100 follower già il 1 Dicembre ma neanche dopo cinque giorni sono tornata a 99.
Per cui se c'è gente in ascolto che non si è ancora unita a questo girone infernale, su, su,  cliccate su quel pulsante che dice: unisciti al sito, e trasformiamo quel 99 in 100.

Se non lo sapete, anche quest'anno, c'è stato il Ptitzelda2014 di Zelda. E quest'anno è stato molto più bello perchè ho partecipato anch'io.
Dal 1 al 31 dicembre ho scattato una foto al giorno per immortalare il mio momento ptit ( P'tit in francese significa piccolo, quindi da intendere, per noi, come un piccolo momento particolare, magico) della giornata.
Basta andare sul mio profilo instagram (Crislayer) per dare un'occhiata ai miei momenti ptit ma ho, comunque, l'intenzione di:

  • pubblicare un post al riguardo (se qualcuno mi spiega come fare a recuperare le foto da instagram)
  • stampare le foto e attaccarle sul quaderno dove ho trascritto le mie Wor(d)ls (progetto sempre ad opera di Zelda)


Musica nelle orecchie:
Ringrazio pubblicamente Cindy per avermi fatto scoprire i Of Monsters and Men con il loro album My head is an animal. L'ho ascoltato fino alla nausea e vi posto la mia canzone preferita (in questo momento), Dirty Paws.


*Sono sul pavimento, salto su e giù 
la mia testa è quella di un animale 
e una volta c'era davvero un animale 
aveva un figlio che falciava l'erba 
il figlio era una ragazzo a posto 
avevano un cucciolo di libellula 
la libellula scappò via 
ma tornò con una storia da raccontare*

The hanging tree, trattato direttamente dal terzo film della saga Hunger Game, La rivolta I parte.

*Verrai, verrai,
all’ albero verrai,
ove ti dissi “Corri se ci vuoi liberare”?
Strani eventi qui si sono verificati
e nessuno mai verrebbe a curiosare
se a mezzanotte ci incontrassimo
all’ albero degli impiccati*

Cose belle:
Auto-regalo che più bello non si può.
Secondo gadget trattato dal mio amato mondo delle serie tv. 
E adesso fatevela tutti sotto che sono diventata un'agente dello SHIELD.


Cose belle feat. Con gli altri:
Non penso che ci possano essere parole adatte per descrivere come io sia stata bene per Natale. 
Eravamo tutti insieme, a ridere, a parlare, a urlare, a... bere.
Già.
Il Natale alternativo a casa della Cri è giocare a carte e chi vince si fa un cicchetto di vodka.
Alla fine mi girava la testa. 



Con gli altri:
Io e hottanta ci siamo (ri)incontrate.
Come al solito tutto fatto alla velocità della luce ma tutto sempre molto speciale.
Abbiamo preso un caffè e sulle panchine di una gelateria chiusa per ferie ci siamo sedute a parlare di noi, delle nostre città, dell'Italia e di quanto sia diventato impossibile viverci, del lavoro e del clima. 
E ancora una volta non ho visto lady hottanta, anche stavolta non stava tanto bene. Mannaggia.
(Ma che porto sfiga io?!?)

Leggere di me altrove:
Ho letto questo post di Platypus e mi sono ritrovata in questo punto (l'intero post lo trovate Qui), in questo momento più che mai. 

"... C. dice che sento le cose un po' più forte degli altri, nel bene e nel male.
Sorella, tra una diagnosi improbabile e l'altra, dice che sono molto sensibile. 
Io non voglio sentire più forte degli altri. Io non voglio essere sensibile. Io non voglio essere debole. 
Io voglio essere un super eroe che aiuta la gente.
Mi accontento anche di essere una persona normale.
Per farlo dovrei provare a mettere ordine tra le cose informi. 
E ci troviamo punto e a capo."

24 commenti:

  1. Aspetto di vedere le foto dei momenti magici!
    Finché ci sono idee, c'è tutto.
    Vediamo cosa ti sei inventata per il blog^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà un cambiamento impercettibile, graduale xD

      Elimina
  2. Fotoo, fotooo fotoo!!!
    E poi gli autoregali son sempre i migliori! Brava Cri!

    RispondiElimina
  3. buonissimo 2015 anche se in ritardo! :) e buona befana, già che ci siamo ;)
    Beh, sono un'altra che sente le cose più forte degli altri, consolati, e il pezzo di post che hai copiato è meraviglioso.
    Baci
    Minerva

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo in tanti anche se ci nascondiamo :)

      Elimina
  4. Ho visto le foto che posti su Instagram ma continuo a non capire in cosa consiste esattamente il progetto di Zelda :/ aspetto un tuo post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' semplice: ogni giorno, dal 1 al 31 dicembre, si pubblica una foto. Che foto deve essere? Deve rappresentare un bel momento della giornata, quello che ti va di raccontare e mostrare agli altri.
      Il post lo farò appena capisco come recuperare tutte le foto :P

      Elimina
  5. Sono curiosa per le novità del blog! ;)

    Per le foto invece da Instagram io faccio così. Bisogna andare su snapwidget.com, poi inizi a creare il tuo widget. Per prendere tutte le foto del Ptit io ho usato un hashtag per tutte, che le unisse, che nel mio caso era: ptitzelda2014scarabocchidipensieri. Ho inserito quest'hashtag nella parte apposta e ho giocato un po' con le varie impostazioni per vedere che cosa usciva fuori.
    Non so se esiste un metodo più veloce...
    Ciao ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo imparare a rileggere i commenti prima di pubblicarli. ;)

      Elimina
    2. Ci proverò!
      Magari prima chiedo a Zelda, considerato che pubblicava le foto degli altri partecipanti potrebbe sapere un metodo più veloce :D

      ahahahahah, tranquilla... avevo capito il concetto ;)

      Elimina
  6. ...ho visto dell'iniziativa della Zelda, ed ero lì lì per partecipare, ma io in quel di dicembre sono talmente presa di cose inutili da fare che mi sarei persa via, occupata a vivere, comunque, domanda, ti ha citata nella quartetta giornaliera che pubblicava?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi ha citata perché c'erano un miliardo di foto bellissime :D

      Elimina
  7. Il mio momento natalizio più divertente è stato cantare con assoluta convinzione una delle due canzoni natalizie che mi piacciono, la trovi qui https://www.youtube.com/watch?v=cglLJJ0Czo8

    E comunque non vedo l'ora di vedere qui le foto di cui parli ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potevi farti fare un video :D

      Elimina
    2. Sono stonata e ho una pessima pronuncia, ma grazie al cielo non esistono prove! :D E poi mi mancava il costume da Babbo Natale (va bene sputtanarsi ma almeno farlo con stile eh!)

      Elimina
  8. Risposte
    1. L'ho capita solo adesso.
      AHAHAHHAHAHAHAH xD

      Elimina
  9. Grazie!! Il piacere è stato reciproco! La prossima volta spero che riusciremo a fare una passeggiata sulla spiaggia con la piccoletta.
    ps. Il maestro e Margherita è stupendo!

    RispondiElimina