Pagine

lunedì 20 ottobre 2014

Succede che... # 3 #

... che c'è qualcosa di più difficile di raccogliere i pezzi della propria anima.

Più difficile è raccogliere quelli di qualcuno a cui vuoi bene e che non sai come consolare se non asciugandone le lacrime.

27 commenti:

  1. Bisogna capire che c'è un percorso da fare... e lo si deve seguire tappa dopo tappa.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo penso anch'io. Non c'è tanto da fare tranne che sopravvivere giorno dopo giorno.

      Elimina
    2. Esatto. Poi passa. Sono varie fasi.

      Moz-

      Elimina
  2. caspio, è bello quello che hai scritto :'-)

    RispondiElimina
  3. Eppure quando ci si riesce, vale più di ogni puzzle con i nostri pezzi...

    RispondiElimina
  4. Ancora più difficile è trattenere le proprie, di lacrime, ed asciugare quelle altrui.

    (Ora lanciamo il contest di "cosa è più difficile")

    RispondiElimina
  5. Ma non si può fare altrimenti. In entrambi i casi.

    RispondiElimina
  6. Per raccogliere i nostri possiamo fare molto. Per quelli degli altri, altro non si può fare che stare vicino, dare tutto il nostro affetto. Perché quando si cade l'unica è riuscire a rialzarsi da soli. La volontà viene da dentro di sé. Anche se l'appoggio altrui, aiuta sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine è un percorso personale. Gli altri possono fare solo il tifo per te e portarti a ubriacare :D

      oppure inondarti di email (giusto Riccardo?) :D

      Elimina
    2. per riempirti di "pugni" ^_^

      Elimina
  7. Odio quel senso di impotenza che si prova quando a cadere è qualcun'altro. Ti capisco. Non puoi fare altro, purtroppo. E lo sai già.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già. Ma è anche quello che succede quando sono io a cadere, gli altri possono aiutare ma fino a un certo punto.

      Elimina
  8. Ognuno ha il suo bel da fare...è così:-*

    RispondiElimina
  9. beh, alla fine non sei da sola in mare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tirami un salvagente che non so nuotare :)

      Elimina
  10. la serenità non è un pranzo di gala

    RispondiElimina
  11. Avere qualcuno vicino è già qualcosa.

    RispondiElimina
  12. A volte basta solamente la vicinanza per portare anche solo il piu' piccolo conforto. E non e' per nulla scontat... ops O_o leggo ora che questo commento e' gia' stato fatto.
    Allora io diro'... ehm... diro'... cof cof...
    Arrivederci!

    RispondiElimina