Pagine

giovedì 4 luglio 2013

Su post non pubblicati, amicizie bellissime ma strane e paranoie fotti cervello...

Scrivo un post e non lo pubblico.
Ricomincio daccapo. Scrivo qualcos’altro, mi piace ma non pubblico neanche questo.
Allora riprendo in mano la mia storia e torno a scrivere di là. Aggiusto, correggo e vado avanti. A volte prendo anche appunti su un quadernino. Faccio schemi. Ritorno a scrivere al computer.

Forse il fatto che l’anonimato sia andato a farsi fottere mi blocca dal pubblicare certe cose.  Che prima mi rivolgevo solo a dei username strani e divertenti mentre adesso mi rivolgo a dei volti, a delle persone in carne ed ossa. Forse è perché mi legge anche mia sorella quando capita. E io non brillo certo per esternare come mi sento con quelli che conosco.
Eppure vorrei che mi leggesse lei.

Per capire come siamo io e lei pensate a Christina e Meredith di Grey’s Anatomy. Non proprio cosi gnocche però. Almeno io. Lei lo è di più. Lei è la mia persona.

<<Christina: Perchè ti importa quello che penso io?
Meredith: Perchè tu sei la mia persona. E se farò questo con lui, se divento una ragazza sana, una ragazza tenera e sdolcinata che convive, ho bisogno di te. Devo sapere che ci sei, ho bisogno che mi incoraggi. Perchè sei l'unica che mi conosce veramente, che sa tutto di me. Ho bisogno che tu faccia finta che ce la farò, anche se non ci credi, perchè se mi abbandoni ora, allora sul serio, non ce la farò. E non avrò mai il lieto fine e questa sarà solo...
Christina: ..la vita>>
(Grey's Anatomy, 5x02, Sognami)

Lei è come me pur essendo diversa da me. Una cosa strana da spiegare.
Vorrei che mi leggesse per dire che mi dispiace.

Non so perché l’ho scritto. In realtà ce l’ho con lei. Sono tre mesi che non ci vediamo pur abitando a 20 minuti di macchina di distanza. L’amicizia più strana del mondo, qualcuno mi ha detto.
Per tre volte le ho detto di vederci e per tre volte non se n’è fatto nulla. Ora aspetto lei.. che  mi rompo a chiedere sempre io. E il mi dispiace nasce da qui. Perché non dovrei manco pensarli a questi discorsi. Chiedi e basta se ti và di chiedere. Altrimenti taci e stai zitta, mi dico.
Non mi interessa se usciamo o restiamo a casa. In questo siamo uguali. Meglio una birra e un pacco di patatine divorato sul divano con Otello che ci guarda con quei suoi che chiedono occhietti: Posso averne una?

E invece nulla. Rimango con i miei pensieri e ricordi che diventano paranoie. Di quelle che ti fanno desiderare che l’Apocalisse si imbatta di nuovo sulla terra per avere qualcosa da fare e da pensare che non siano i soliti e triti pensieri che ti fracassano il cervello e che ti fanno venire gli attacchi di panico nel cuore della notte, che ti fanno sognare piovre giganti che attaccano te ed altre persone, che ti fanno venir voglia di piangere quando non è il caso di farlo, che ti rendono la persona più acida con chi invece dovresti essere semplicemente te stessa, che ti fanno ammazzare un vampiro dopo l’altro o uno scarafaggio come se fosse un vampiro, che ti fanno venire il senso di vomito.

Fottute paure. Fottute paranoie. Fottuta ansia. Fottuta ambiguità. Fottuta insicurezza.  

Altrimenti come si giustifica che io abbia sognato una piovra gigante?

23 commenti:

  1. Risposte
    1. Manco il tempo di pubblicarlo e tu sei presente... <3 <3 <3

      Elimina
  2. Ma chiamala, dai! Se hai voglia di vederla davvero, ovvio. Inutile essere troppo orgogliosi, c'è troppo da perdere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di norma non sono orgogliosa.. anch'io penso che in genere ci sia troppo da perdere.

      Elimina
  3. Io e amica del cuore ci seguiamo da 15 giorni e non ci pigliamo...in compenso ci cazziamo con vigore per questo. Fa parte del gioco. Chiamala;-)

    RispondiElimina
  4. Io ormai sono diventata una Xanax promoter. Non vuoi risolvere il problema? Non puoi risolvere il problema? Non hai coglioni di risolvere il problema, nonostante ti pesi?
    Un par de decine di goccette e la vita ti sorride. E fai ciao all'ansia, alle paure, alle paranoie.
    I problemi rimangono, ma magari eviti che ti divorino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fin che sono cosi leggeri me li tengo.

      Elimina
  5. Piantala.
    Le paranoie spesso, sono solo un modo per attirare l'attenzione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non pianto nulla. Non ne sono capace.
      Se avessi voluto attirare l'attenzione avrei fatto una foto alle mie tette.

      Elimina
    2. Ahahahah! Ti adoro!!!

      Elimina
  6. Vai, chiamala, mandala a fanculo se serve.
    Poi però fa' tornare tutto com'era... gli amici servono anche a questo!
    <3

    RispondiElimina
  7. Ha ragione All'Aria.
    Chiamala e dille che se non alza il culo per stare con te la vai a prendere a casa per i capelli. In genere funziona. :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le do il tempo di darsi gli esami e poi STOP.

      Elimina
  8. Sono d'accordissimo con Aria. A volte bisogna mandarsi affanculo per ritrovarsi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una volta è già successo :) spero di non arrivare a tanto.

      Elimina
  9. ti capisco, sia sull'anonimato che sul rapporto di amicizia, perché su quest ultimo punto sono stata nella tua stessa situazione e ho semplicemente accettato di avere un'amica speciale che mi capisce solo guardandomi e che va bene se non ci vediamo spesso perché anche se passano mesi riusciamo sempre a riprendere il discorso dove l'avevamo lasciato.
    Poi comunque appoggio pure la tesi dello sfanculo al telefono se ti aggrada di più XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esattamente. anch'io l'ho accettato però ogni tanto mi vengono i cinque minuti, come si suole dire.
      Quello che dici tu vale anche per me. Riusciamo sempre a prendere il filo li dove l'abbiamo lasciato :D
      e comunque ci sentiamo per telefono spesso per cui mica ci allontaniamo cosi tanto, eh.

      Elimina
  10. Cri, hai una capacità di cogliere i messaggi che è per me davvero unica... Sei incredibile!
    E come ti dicevo da qualche parte, io fra un po' ti stalko dal vivo!! A Mondello, alla Vucciria, al Capo, a Monreale, vedi tu!
    A Punta Barcarello?

    RispondiElimina
  11. Forse ho più post cancellati che post pubblicati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu dovresti pubblicare un pochino di più.... eh!

      Elimina