Pagine

martedì 26 marzo 2013

Book: Un uomo

Scusami Oriana, se ti ho letto a fasi alterne. Se ci sono stati giorni in cui proprio non ho aperto libro. 
Ti ho zittita proprio mentre tu mi stavi raccontando la storia di un uomo (ma davvero è stato solo un uomo?) che hai amato, che ti ha amato a suo modo, che ha lottato cosi tanto per il suo paese, per gli altri, affinchè potessero godere di quella libertà che lui tanta sognava.
Non sapevo chi fosse Alekos. Non sapevo cosa avesse fatto. 
Non sapevo chi fossi tu. Perchè questo romanzo parla cosi tanto di te. Di voi. 
Mi manca poco, però. 
Ma a cosa? a leggere della sua morte? Di come lo hai saputo? di quando l'hai salutato per l'ultima volta? 
Sarebbe stato bello se fosse stata una storia inventata, frutto della tua immaginazione. Ti avrebbe reso ugualmente una grande scrittrice. 
Invece ti ha reso anche una grandissima donna.
E lui un grandissimo Uomo.
Vi ricorderò cosi, immaginandovi nel bel mezzo di questa discussione:

<< "Parliamo. Accomodati" Mi indicasti una sedia, sedesti sul letto, incrociasti le braccia: "Tu non parti". "Non parto?!" "No. Non parti". "E perchè non dovrei, Alekos? "
"Perchè io non voglio. E se io non voglio, non voglio." "Ascoltami, Alekos. Io ho finito quel che ero venuta a fare. Non c'e' motivo che resti"" Finito cosa?" 
"L'intervista, il lavoro. Ero qui per un'intervista, un lavoro, ricordi? E l'ho 
fatto" "Tu non eri qui per un'intervista, tu eri qui per me. Sei qui per me" 
"Per te come per gli altri su cui ho scritto in Bolivia, in Vietnam, in Brasile". 
"Bugiarda". "Ascoltami, Alekos..." Bisognava tentare un richiamo al buonsenso, impugnare l'arma del raziocinio, rivolgersi all'uomo che ventiquattr'ore prima mi aveva parlato con distacco delle sue sofferenze, fumando la pipa in lunghe boccate da vecchio. "Ascoltami, Alekos. Io non vado cercando avventure e..." 
"Neanche io". "Stare dalla stessa parte della barricata con le idee e i sentimenti non basta per essere qualcosa di più che amici, compagni, e..." "Lo so". "Non parlo neanche la tua lingua e...." "Non importa." "Abito in un altro paese e.."." Non importa." "Non potrei, non posso, cambiare la mia vita per..." "Non importa!" "Importa, invece. Tutte queste cose importano, e credo che te le avrei dette stanotte se tu fossi entrato". Vibrasti un impercettibile scatto, quasi ti avesse bucato uno spillo. "Ti ho visto stanotte, Alekos. E ho sperato che tu non entrassi perchè.." "Perchè non hai coraggio!" Saltai in piedi, offesa. Forse non avevo coraggio, risposi, ma non avevo neanche bisogno di te perchè non avevo bisogno del dolore che era in te. Non ero superstiziosa, ero una donna evoluta, però di istinto sapevo che approfondire il mio incontro con te mi avrebbe dato solo dolore. Sì, avevo paura di te. Di te, non di venire a letto con te. 
E qui giocai la mia carta: "Vuoi venire a letto con me? Se È questo che vuoi, 
andiamoci subito. perchè stasera parto" 
 "Come hai detto?" "Ho detto: se vuoi venire a letto con me, andiamoci subito, perchè stasera parto". Lentamente la smorfia di incredulità divenne 
un'espressione di rabbia irreprimibile. 
Il tuo petto si dilatò: "Ma io ti amo!" >>

   (Oriana Fallaci)

8 commenti:

  1. E' da tempo che vorrei leggerlo. Anche se non sopportavo la Fallaci persona degli ultimi anni, rimane una grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In alcuni punti, confesso, che l'ho trovato pesante. Di politica non ne capisco molto. Ma la loro storia vale la pena leggerla. :)

      Elimina
  2. Nonostante mi trovi d'accordo col commento qui sopra - riguardo la Fallaci persona - i suoi libri sono davvero uno migliore dell'altro. Un fiume di insegnamenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con questo, sono 4 sono i romanzi che ho letto della Fallaci. Davvero uno migliore dell'altro.
      Sulla persona non posso commentare. Ho cominciato ad apprezzarla quando lei era già venuta a mancare.

      Elimina
  3. Risposte
    1. Si, te lo consiglio veramente :-)

      Elimina
  4. mi piace molto qui, il tuo blog, complimenti e tanti auguri di buona pasqua! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :)
      auguri -in ritardo- anche a te ;)

      Elimina