Pagine

domenica 30 settembre 2012

Sugli spot.

Sto cenando con mio padre mentre la tv ci tiene compagnia.
Una serie di spot pubblicitari attira la mia attenzione. 
In verità non me la stavo cacando di striscio la televisione quando improvvisamente vedo un bonazzo da paura dentro una vasca da bagno. 
Il giovane, dagli occhi fantastici (ma non grigi!!), comincia ad alzarsi. Ovviamente è nudo. 
Attendo con ansia il momento in cui poterlo ammirare nel suo completo splendore quando lui si porta il tablet proprio li e copre ciò che di più bello c'era vedere. Nooooooo. 
E poi ecco che appare in primo piano Jerry Scotti che dice che passare ad Edison conviene.
Ecco, signor Scotti, noi siamo già con Edison...non è che potrebbe mandarlo qui da me il ragazzo alle sue spalle? Così.. per parlare di quanto sia conveniente Edison.
No? No. Cattivo signor Scotti.
Poi arriva la signora Bocca Sana.
Ecco avete presente il momento in cui dice: "Ahhh..." capendo di essere lei la signora Bocca Sana? ecco. in questo momento vorrei che un uccello le cacasse in bocca. Così la pianti di fare la preziosa, Brutta Stronza!
Poi arriva il ragazzo che gioca a poker in mezzo alla strada e viene seguito da tutto il quartiere, cosa a dir poco inquietante. 
Poi però fortuna che arriva Raol Bova ha riportare il sorriso nella mia faccia. Tra l'altro uno degli spot è girato a Mondello. Più di cosi.
Poi se ne succedono altri ma io ripenso ancora allo spot della Edison.
Ma solo perchè sono una cliente affezionata, eh!

13 commenti:

  1. Anche sugli spot radiofonici ci sarebbe da scrivere... Ultimamente ce n'è uno su un prodotto anti-cerume che canticchia Stappati il tappo, stappati il tappo! Inquietante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahah sisi! è vero. l'ho sentita anch'io.
      il bello (o il brutto)è che è la figlia ad esortare la madre a cantare sta canzoncina idiota.

      Elimina
    2. @M: oh merda. Devo sentirla. A tutti i costi.

      Elimina
    3. salvati finchè puoi, Banà.

      Elimina
  2. Io quando ci sono le pubblicità cambio. Ormai so istintivamente i minuti delle diverse reti, riesco a tornare sul canale 3 secondi prima dell'inizio.
    Ma quando sono in compagnia... Beh, è tutta un'altra cosa. Si gioca a chi smerda più pesantemente lo spot che capita.
    Questo sì che è divertimento.
    (La pubblicità dell'Edison non l'ho vista... Azz)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaha... mi piace questo gioco :D

      Elimina
  3. anche io sono rimasta colpita,
    soprattutto perchè fare marketing "al femminile" non è un' abitudine tipicamente italiana....che di solito c'è belen..evviva!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la Belen mi sta simpatica come un cactus tra le mani.

      Elimina
  4. Anche io ho Edison, credi che se facciamo una raccolta firme il bonazzo lo mandano a turno a casa delle clienti?

    RispondiElimina
  5. io non sono Edison, ma sopperirò...
    per puro spirito femminista!

    RispondiElimina