Pagine

lunedì 21 maggio 2012

Non può essere stato...

"Non può essere stato un padre di famiglia" , me lo ripete con ossessione una vocina dentro la mia testa mentre guardo al tg le immagini  del funerale di Melissa.
Insomma... come avrebbe potuto un padre (che fosse legato alla mafia, al terrorismo, alle brigate rosse, all'islamismo, alla santa inquisizione, al satanismo) mettere una bomba davanti ad una scuola?  Una scuola come tante, luogo di sogni, illusioni, amicizie, primi amori, liti, antagonismi, tensioni, risate, chiacchiere, bigliettini passati di nascosto, interrogazioni, compiti a sorpresa, suono della campanella, odore di panini all'intervallo... una scuola a cui potrebbe recarsi anche il proprio\a figlio\a.... Per questo, mi ripeto, non può essere stato un papà. 
Un padre può essere l'uomo più disonesto, più mafioso,più criminale che ci sia ma essere comunque un padre. Perciò non riesco proprio ad immaginare che uno di loro possa aver sistemato la bomba, averne puntato il timer, essersi allontanato, magari aver accompagno i suoi di figli a scuola e non sentirsi neanche un minimo in colpa. No... sarà stato un altro pezzo di merda. 
Qualcuno che non sa cosa significa essere padre ed essere figlio, qualcuno che non è o non è mai stato un ragazzo con sogni, gioie e speranze per il futuro, qualcuno che non è mai andato a scuola, qualcuno che non ha una persona ad attenderlo a casa... perchè un padre non se lo sogna neppure di uccidere in questo modo il figlio innocente di qualcun altro, e nessun figlio oserebbe recare un dolore del genere a un padre ed una madre come i propri, nessun ragazzo distruggere i sogni di un altro suo coetaneo, nessuno che abbia vissuto a scuola distruggere quella che per tanti è stata la sua seconda casa, nessuno che sappia che dietro alle vittime c'è sempre una famiglia che soffre farebbe qualcosa del genere .... 
Chi è stato allora?
Chiunque sia stato, allora, non è degno di essere definito essere umano.
Mi consolo solo pensando che quando arriverà la sua ora, Morte lo coglierà e lo scaraventerà giù all'inferno.

9 commenti:

  1. Sono d'accordo con la tu analisi. Tranne per la parte dell'Inferno, chiaramente.
    :-8

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh considerato che la giustizia in Italia non punirebbe mai abbastanza questo mostro qui (sempre se 1) capiscono chi è stato e 2) lo trovano ) spero nell'esistenza degli inferi quale luogo di tortura per gente come lui.
      Sperare in fondo non costa nulla.
      ps: noto che tu sei molto più bravo di me con gli smiles.. potresti darmi delle ripetizioni di smiles? :)

      Elimina
    2. Ovvio. 50 euro.

      ..ah dimenticavo.. :*P

      PS: finirà che si troverà un capro espiatorio, vero o presunto. Un pò come la storia del Mostro di Roma (Girolimoni. non so se lo conosci)

      Elimina
    3. 50 euro??? sono troppi...
      Già probabile che alla fine, non trovando il vero colpevole, daranno la colpa a qualcun altro... speriamo che non finisca come il caso di Cogne e consimili...
      :-***

      Elimina
    4. Il lato bello è che sei una illusa.
      Quello brutto che non so gestire questo smile multibacio. Non se ne po avè uno per volta? :)

      Elimina
    5. Illusa, ingenua... lo so :)
      Ma io sono una restia a dare baci (leggi acida...) quindi quando ne do 3 tutti insieme ti conviene prenderli senza fare storia... chissà quanto dovrai aspettare prima di averne altri :-D

      Elimina
  2. Se Babbo Natale ha fatto bene il suo dovere nell'ultima letterina dovrei essere immortale. Posso aspettare.
    Acisa? naa. Guarda che sorrisone cazzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè non dovevi chiedere a Babbo Natale, ma a un vampiro. se vuoi te ne porto uno a casa...

      Elimina
    2. Pure a domicilio? fichissimo.
      Attendo con ansia da prestazione.

      Elimina